EFT (tm) (Emotional Freedom Technique)
Sommario "EFT Standard" Sommario del sito Home page

LA "SURROGATE TAPPING"

OVVERO LA EFT COME "TERAPIA A DISTANZA"

Liberamente tratto dal volume "Adventure in EFT", vedi le "Note bibliografiche"

Vi una caratteristica molto insolita delle terapie energetiche, ed che si possono fare a distanza per aiutare un'altra persona. Questo permette di utilizzarle quando il soggetto un bimbo, oppure distante o in coma.

Una di queste terapie prende il nome di "Surrogate tapping", che in italiano si potrebbe tradurre con "Terapia per delega". una procedura molto efficace, ed il terapeuta la pratica in assenza del soggetto da trattare utilizzando uno dei modi seguenti:

  • immagina che il soggetto sia presente e lo picchietta con l'immaginazione,
  • picchietta se stesso come picchietterebbe il soggetto,
  • picchietta un bambolotto che rappresenta il soggetto.

In ogni situazione che una relazione piuttosto intima (marito/moglie, mamma/figlio, ecc.) questa terapia pu davvero avere degli effetti strabilianti. Volendo, potete usarla anche per aiutare un animale.

Prima di fare un trattamento a distanza comunque corretto chiedere l'autorizzazione della persona che intendete trattare, se si tratta di un bimbo la chiederete ai genitori. Questa una regola che non dovete dimenticare.

Va notato che non si tratta di preghiera o guarigione a distanza, invece un'azione fisica che provoca un benefico effetto a distanza, in almeno 8 casi su dieci.

La "Surrogate tapping" in pratica

1. Picchetta il punto Karate dicendo per tre volte: "Anche se _____ _____ (nome e cognome del soggetto da aiutare) ha _______ (problema da risolvere), io l'amo e l'accetto completamente e profondamente.

2. Afferma tre volte, con convinzione, picchiettando il punto dove l'uomo porta la cravatta (ghiandola timo): "Io sono ____ ____" (nome e cognome del soggetto da aiutare).

3. Procedi con la frase di apertura come se dovesti fare terapia a te stesso. Esempio: "Anche se io ho _______ (problema da risolvere), mi amo e mi accetto completamente eprofondamente".

4. Procedi con il picchiettamento dei vari punti, come richiesto da un ciclo di EFT. Mentre picchietti i vari punti ripeti una breve frase che ricordi il problema che stai trattando.

Esempio pratico in cui supponiamo di voler aiutare l'amico Mario Rossi che ha paura dei cani

1. Picchetta il punto Karate dicendo per tre volte: "Anche se Mario Rossi ha paura dei cani, io l'amo e l'accetto completamente e profondamente.

2. Afferma tre volte, con convinzione, picchiettando il punto dove l'uomo porta la cravatta (ghiandola timo): "Io sono Mario Rossi".

3. Procedi con la frase di apertura come se dovesti fare terapia a te stesso. Per seguire il nostro esempio, dirai:" Anche se io, Mario Rossi, ho paura dei cani, mi amo e mi accetto completamente e profondamente.

4. Procedi con il picchiettamento dei vari punti, come richiesto da un ciclo di EFT. Mentre picchietti i vari punti ripeti una breve frase che ricordi il problema che stai trattando, nel nostro esempio dirai: "Io, Mario Rossi, per questa paura dei cani".


Note bibliografiche:











Sommario "EFT Standard" Sommario del sito Home page
Una produzione congiunta dei siti:
"http://eft.viveremeglio.org" e "www.viveremeglio.org".